Xi e Trump in guerra commerciale (keystone)

I dazi incrociati sono realtà

Alla mezzanotte di giovedì sono scattati i balzelli doganali USA, immediatamente seguiti da quelli cinesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Stati Uniti e Cina sono in guerra, almeno commercialmente parlando. Malgrado le grida d’allarme di molti industriali e il nervosismo dei mercati, Pechino e Washington hanno dato il via, oggi venerdì, all’introduzione dei dazi doganali reciproci su moltissime merci e prodotti.

Le tariffe doganali statunitensi del 25% toccano circa 34 miliardi di importazioni cinesi e colpiscono oltre 800 prodotti che vanno dalle automobili, ai componenti per gli aerei, dalle memorie per computer alle merci di uso comune quali cellulari, televisori o abbigliamento. Il presidente statunitense Donald Trump ha confermato l’entrata in vigore dei dazi alla mezzanotte di giovedì.

Immediatamente la Cina ha deciso di introdurre diritti doganali pari al medesimo importo di quello voluto dall’Amministrazione Trump. Toccati in particolare, dalla contromisura, i prodotti agricoli statunitensi, i prodotti ittici e il settore dell’automobile. La Cina non è disposta a cedere ha assicurato a Pechino un portavoce del Ministero del commercio e la guerra dei dazi rischia di non essere che all'inizio visto che all'esame del Governo Trump ci sono altri parecchi miliardi di merci che potrebbero essere tassate. Se così Pechino è già pronta a fare altrettanto.

ATS/AFP/Swing

La guerra commerciale tra Cina e USA

La guerra commerciale tra Cina e USA

TG 20 di venerdì 06.07.2018

Cina-USA, è guerra commerciale

Cina-USA, è guerra commerciale

TG 12:30 di venerdì 06.07.2018

Condividi