(keystone)

"Il trattato di Dublino sarà abolito"

L'annuncio della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, che anticipa la nuova politica migratoria dell'UE

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Commissione europea vuole superare la convenzione di Dublino che stabilisce che i richiedenti asilo debbano fare domanda nel primo paese di arrivo. Lo ha dichiarato mercoledì la capa dell'Esecutivo europeo, Ursula von der Leyen, davanti al Parlamento. "Posso annunciare che andremo ad abolire il regolamento di Dublino e che lo sostituiremo con un nuovo sistema di governance della migrazione. Ci sarà un nuovo meccanismo forte di solidarietà, ci saranno delle strutture comuni per l'asilo e i rimpatri", ha anticipato.

L'annuncio dell'ex ministra tedesca arriva a una settimana dalla presentazione da parte della Commissione europea dell'attesa riforma della politica migratoria dell'UE. "Ci sarà un dibattito su questo, punti su cui andremo d'accordo e altri meno", ha detto. Cinque anni dopo la crisi migratoria del 2015, il tema dell'accoglienza dei migranti è ancora causa di divisioni profonde all'interno dell'Unione.

Alla convenzione di Dublino partecipa anche la Svizzera.

ANSA/AFP/eb
Condividi