Niente più allenamenti
Niente più allenamenti (keystone)

L'Italia chiude quasi tutto

Stop a cinema, teatri e partite a porte chiuse negli stadi - Al ristorante al massimo in quattro e fino alle 18 - Le misure saranno in vigore da lunedì

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’Italia torna in semi lockdown. Nella notte, Giuseppe Conte (secondo fonti di Governo) ha firmato il nuovo Decreto del presidente dei ministri (DPCM). Misure che saranno valide da domani, lunedì al 24 novembre, e che contemplano la chiusura di bar, ristoranti e gelaterie alle 18. Il consumo al tavolo sarà consentito per un massimo di quattro persone non conviventi. Inoltre, saranno chiusi: piscine, palestre, impianti sciistici, centri culturali e i parchi di divertimento.

 

Il testo (di 21 pagine più i vari allegati) contempla anche il divieto di sagre, fiere e tutti gli eventi simili. Stop pure alle feste, comprese quelle legate a cerimonie civili e religiose.

Per quanto riguarda il tempo libero, niente più cinema, teatro e concerti al chiuso e all’aperto. Per lo sport, stadi e palazzetti torneranno a essere senza pubblico. Per le scuole la didattica a distanza per le scuole superiori si alza al 75%. Saranno invece consentiti gli spostamenti tra regioni. Non sono inoltre previste nuove limitazioni per l'ingresso in Italia dagli altri Stati dell'Unione Europea e dell'area Schengen, come la Svizzera.

 

 

AlesS
Condividi