La California continua a bruciare

Sgomberate 500 case a seguito di un violento e vasto incendio che a nord di Los Angeles ha incenerito 4'000 ettari in poche ore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le autorità della California hanno ordinato l'evacuazione di circa 500 case mercoledì a seguito di un massiccio incendio che si è diffuso rapidamente a nord di Los Angeles. Le fiamme avevano già devastato 4’000 ettari nel tardo pomeriggio.

Secondo i vigili del fuoco della contea di Los Angeles, l'incendio è divampato verso mezzogiorno (ora locale) nei pressi del Lago Hughes, bruciando all'inizio una piccola area di 20 ettari prima di annientare 4’000 ettari di terreno in poco più di tre ore.

Sono stati mobilitati più di 300 pompieri, supportati da elicotteri e Canadair per combattere le fiamme. "I residenti della zona sono stati sgomberati" dalla polizia locale, precisano su Twitter i vigili del fuoco.

 

Gli incendi sono aumentati di numero, e si sono intensificati, negli ultimi anni in California, in parte a causa dei cambiamenti climatici. Il più letale nella storia dello Stato, il Camp Fire, si è verificato nel novembre di due anni fa nella regione settentrionale e ha provocato la morte di 86 persone.

Brucia la California

Brucia la California

TG 12:30 di venerdì 21.08.2020

 
AFP/ATS/EnCa
Condividi