Manica, muoiono 27 miganti in mare

TG 20 di mercoledì 24.11.2021

"La Manica non diventerà un cimitero"

Le parole del presidente francese Emmanuel Macron dopo la morte di 27 migranti partiti da Dunkerque

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono 27 i cadaveri recuperati al largo di Calais nella serata di mercoledì: si tratta di migranti che erano partiti dalla costa francese di Dunkerque con l’intenzione di raggiungere la Gran Bretagna. Si trovavano su un’imbarcazione gonfiabile quando si è capovolta.

Sul gommone, secondo informazioni della stampa, si trovava una cinquantina di persone, ci sarebbero quindi ancora dei dispersi. Quattro passatori sono stati arrestati.  

Si tratta della più grave tragedia che viene registrata in questo tratto di mare dal 2018. Il presidente francese Emmanuel Macron ha affermato che la "Francia non lascerà diventare la Manica un cimitero" e ha chiesto una riunione d’urgenza dei ministri europei per trovare una soluzione comune. Da parte sua, il collega britannico Boris Johnson si è detto "scioccato e rattristato" e ha tenuto una riunione interministeriale di crisi in serata.

Questi viaggi con imbarcazioni di fortuna sono duplicati negli ultimi tre mesi: sono 31'500 i migranti che hanno attraversato la Manica, 7'800 quelli salvati.

AFP/AlesS
Condividi