Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (©Keystone)

Massoud lancia l'appello alla rivolta

Il leader del movimento di resistenza esorta la popolazione a ribellarsi contro i talebani - l'Iran condanna l'assalto contro il Panshir

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il leader del movimento di resistenza nella valle afghana del Panshir Ahmed Massoud lancia l'appello per una "rivolta nazionale" contro i talebani. In un audio inviato ai media dichiara: "Ovunque tu sia, dentro o fuori, ti invito a iniziare una rivolta nazionale per la dignità, la libertà e la prosperità del nostro Paese".

Intanto i talebani annunciano di avere il controllo totale del Panshir, ultima sacca di resistenza in Afghanistan e avvertono che "qualsiasi tentativo di insurrezione sarà duramente colpito.

Afghanistan, cade la valle del Panshir

Afghanistan, cade la valle del Panshir

TG 12:30 di lunedì 06.09.2021

 

Ferma condanna dell'Iran

L'Iran condanna "con fermezza l'assalto" dei Talebani contro il Panshir, ultima sacca di resistenza in Afghanistan, di cui il movimento fondamentalista ha rivendicato di aver conquistato il "totale" controllo.

"Le notizie provenienti dal Panshir sono davvero inquietanti", ha detto stamani il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Saeed Khatibzadeh, nel consueto punto stampa del lunedì.

"Sulla questione del Panshir, ho insistito sul fatto che vada risolta attraverso il dialogo e con la partecipazione di tutti i leader anziani afgani", ha proseguito il portavoce della diplomazia iraniana.

L'ex vicepresidente forse fuggito

Dopo l'offensiva nella valle del Panshir, l'ex vicepresidente dell'Afghanistan, Amrullah Saleh, leader della resistenza assieme ad Ahmad Massoud, sarebbe fuggito in Tagikistan. Lo riferisce da Kabul l'inviata di al Jazeera, Charlotte Bellis, ma la notizia non trova al momento ulteriori conferme e già nei giorni scorsi i talebani avevano detto che i due capi della resistenza armata nella Valle erano fuggiti all'estero.

 
ATS/SP
Condividi