Evo Morales è ufficialmente il nuovo presidente della Bolivia (keystone)

Morales nuovo presidente

La Bolivia ha un capo di Stato, ma le opposizioni mettono in dubbio l'esito dello scrutinio

Lo spoglio delle schede (99,99%) delle presidenziali della scorsa domenica in Bolivia è stato praticamente concluso da parte del Tribunale supremo elettorale (TSE). Il responso è dunque la vittoria al primo turno di Evo Morales, davanti al suo sfidante, l'ex presidente centrista Carlos Mesa.

Due giornali, La Razon e Los Tiempos, riferiscono che quando manca lo 0,1% dei voti da scrutinare (ininfluente sul risultato globale), il capo dello Stato uscente ha raccolto il 47,07%, mentre a Mesa è andato il 36,51%. Questo fa una differenza del 10,56% che, in linea con la Costituzione boliviana, abilita un candidato a proclamarsi vincitore.

 

L’esito dello scrutinio continua però a essere messo in dubbio dall'opposizione boliviana che organizza proteste in varie città, dall'Organizzazione degli Stati americani (OSA), da UE e USA che ritengono che varie irregolarità nel processo elettorale spingono a ritenere che la questione dovrebbe essere risolta comunque con un ballottaggio.

ATS/ANSA/Swing

Condividi