Obsolescenza... sanzionata

Apple e Samsung punite in Italia dall'autorità antitrust per aver deliberatamente "invecchiato" alcuni smartphone

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Apple e Samsung sono state condannate in Italia dall'antitrust per aver fatto ricorso alla cosiddetta obsolescenza programmata: ossia alla pratica diretta a pianificare il ciclo vitale dei prodotti, in modo da ridurne ad un dato periodo la durata.

 

Nel mirino dell'Autorità italiana garante della concorrenza e del mercato, sono finiti gli aggiornamenti ai software di alcuni smartphone. Questi "hanno provocato gravi disfunzioni e ridotto in misura significativa le prestazioni, accelerando in tal modo la sostituzione" dei telefonini, ha precisato l'antitrust.

In sostanza, i due gruppi hanno indotto i proprietari degli smartphone a installare aggiornamenti e nuovi sistemi operativi che però, essendo inadeguati con dei vecchi modelli, hanno determinato problemi.

Al termine di un'istruttoria, sono state così inflitte a Apple e Samsung multe per rispettivamente 10 e 5 milioni di euro. Soddisfazione è stata espressa dalle organizzazioni dei consumatori che avevano denunciato i due gruppi. Per parte sua Samsung intende fare appello, rivendicando la propria correttezza.

ANSA/AFP/ARi

Condividi