Crolli in chiesa a Visso
Crolli in chiesa a Visso (ansa)

Paura e crolli a Visso

Il racconto di una donna: "Ho sentito venire giù tutti gli oggetti. Sono fuggita per le scale e fuori tutto era polvere"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Scene di panico a Visso, in seguito alla forte scossa di terremoto, di magnitudo 5.4 sulla scala Richter, avvenuta alle 19.11 nel centro Italia.

A Visso, nella provincia di Macerata, ci sono state scene di panico e crisi di pianto tra la gente che è fuggita dalle case. La popolazione, già provata da giorni di continue scosse, si è riversata nella piazza principale sfidando i cornicioni che crollavano.

"Le pareti mi sono venute addosso", racconta a Repubblica una donna appena fuggita dal suo studio di geometra nel centro di Visso. "Ho sentito venire giù tutti gli oggetti e i libri dagli scaffali. Sono fuggita per le scale e fuori tutto era polvere. La gente gridava".

"Al momento non sappiamo se ci sono state vittime, speriamo di no. E neppure se ci sono stati danni e di che entità, io stesso sono scappato da casa all'improvviso", spiega invece il vicesindaco Gian Luigi Spiganti Maurizi. "Qui sta piovendo a dirotto - prosegue il vicesindaco - abbiamo problemi con i telefonini, che ricevono ma dai quali non riusciamo a fare chiamate, siamo isolati".

ansa/joe.p.

Condividi