Un Mose per Venezia

TG 12:30 di venerdì 10.07.2020

Primo test generale per il Mose

Chiuse tutte le paratoie mobili del sistema concepito per proteggere Venezia dall’acqua alta; sarà operativo dal prossimo autunno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si è completata alle 12.25 la chiusura di tutte le 78 paratoie mobili nei quattro varchi del Mose di Venezia, nel primo test effettuato oggi, venerdì, alla presenza del premier Giuseppe Conte.

La prima a sollevarsi completamente, alle 12.15, è stata la diga di Lido San Nicolò, con 20 paratoie, seguita un minuto dopo da quella di Lido Treporti, con 21 barriere, e Chioggia, con 18. Alle 12.25 si è concluso il sollevamento delle 19 dighe di Malamocco.

Venezia è regolarmente vittima dell’acqua alta, che inonda sistematicamente decine di edifici, compresa la Basilica di San Marco. Il Mose è stato concepito per tutelare la città: il progetto, lanciato nel 2003, inizialmente doveva costare 2 miliardi di euro, ma i costi negli anni sono lievitati fino a raggiungere i 7 miliardi.

Ancora acqua alta a Venezia

Ancora acqua alta a Venezia

TG 20 di sabato 21.12.2019

 

Elisabetta Spitz, responsabile del progetto, ha dichiarato che l’intera struttura sarà operativa a partire dal prossimo autunno, anche se ci sono ancora diversi lavori e test da effettuare.

A Venezia si contano i danni

A Venezia si contano i danni

TG 20 di giovedì 14.11.2019

 
ATS/AFP/ludoC
Condividi