La prima condanna dall'inizio della crisi
La prima condanna dall'inizio della crisi (keystone)

Rohingya morti, sette condanne

Dieci anni di prigione per un gruppo di militari birmani per il massacro in un villaggio della minoranza musulmana

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sette militari sono stati condannati a dieci anni di prigione in Myanmar per il massacro di un gruppo rohingya, in una sentenza senza precedenti dall'inizio della crisi che ha visto 700'000 membri della minoranza musulmana fuggire dal paese.

Quattro ufficiali e tre soldati sono stati silurati e condannati per il massacro in un villaggio di cui aveva riferito l'agenzia stampa Reuters.

L'annuncio arriva alla vigilia della decisione sulla sorte di due giornalisti della Reuters, arrestati proprio per la loro inchiesta sul massacro nel villaggio, che rischiano fino a 14 anni di prigione per possesso di documenti riservati.

AFP/ATS/sf

Condividi