Senza respiro

Da Bergamo a Madrid passando per Parigi, le città europee più colpite dal coronavirus sono in apnea

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Cambiano i monumenti, cambiano le strade, cambiano le dimensioni, ma la desolazione è uguale: le piazze vuote, i viali deserti, le fontane dove nessuna mano fa schizzare gioiosamente l’acqua si assomigliano tutti. Così come è uguale ovunque l’affollamento e la concitazione nelle corsie degli ospedali.

fran

Condividi