Il senatore repubblicano Mitch McConnell ha presentato l'emendamento per fermare il ritiro (Reuters)

Siria, Senato USA boccia ritiro

I senatori approvano un emendamento presentato dal repubblicano McConnell contro la decisione di Trump di ritirare le truppe dal territorio siriano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Senato degli Stati Uniti giovedì sera ha approvato, in modo bipartisan con 68 voti a favore e 23 contrari, la decisione di votare un emendamento contro il ritiro delle truppe statunitensi dalla Siria e dall'Afghanistan.

Si tratta di un vero affronto per il presidente USA Donald Trump e un chiaro segno del malessere che si è generato proprio tra le fila dei repubblicani al Senato in merito alla decisione presa dall’inquilino della Casa Bianca. Una decisione che, tra l'altro, inoltre portato il capo del Pentagono, il generale James Mattis, a lasciare l’incarico nelle scorse settimane.

L'emendamento, presentato dal leader dei senatori repubblicani Mitch McConnell, afferma che i fedeli dell'IS e di Al-Qaida costituiscono ancora una seria minaccia per Washington e ammonisce che un "ritiro precipitoso" delle forze americane da questi due Stati potrebbe consentire ai due gruppi terroristici di riorganizzarsi per destabilizzare i vertici politici locali.

 
ATS/AFP/Reuters/EnCa
Condividi