L'attentato ha causato la morte di 84 persone
L'attentato ha causato la morte di 84 persone (Keystone)

Strage di Nizza, nuovi fermi

Otto uomini, conoscenti dell'autore dei fatti, sono stati interpellati nella notte tra lunedì e martedì

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nuovi fermi nell’ambito dell’inchiesta sull’attentato avvenuto lo scorso 14 luglio a Nizza, che ha causato 84 morti. Otto persone sono state infatti interpellate dalla polizia francese nella notte tra lunedì e martedì a Nizza e nei vicini comuni di Saint-Laurent-du-Var e Cagnes-sur-Mer.

Gli otto individui, come confermato da una fonte giudiziaria, sono uomini di nazionalità francese e tunisina e tutti sono conoscenti dell’autore dell'attacco, Mohamed Lahouaiej-Bouhlel.

L’uomo, alla guida di un camion, si è scagliato sulla folla che assisteva ai fuochi d'artificio sul lungomare di Nizza, sparando. L’attacco è stato rivendicato dall’autoproclamato Stato islamico. 

ATS/ads

Condividi