In piazza contro controlli e barriere
In piazza contro controlli e barriere (keystone)

Tensione al Brennero

Uno dei leader della marcia contro la costruzione di barriere è stato fermato e condotto in caserma

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Momenti di tensione tra manifestanti e forze di polizia si sono avuti al Brennero nel corso della marcia per la libera circolazione e contro la costruzione di barriere per il respingimento dei profughi. Uno degli organizzatori è stato fermato e condotto in caserma. Non ci sono stati tuttavia veri e propri scontri, solo getti di spray al peperoncino.

E dopo la liberazione del militante, un bolognese fermato dagli agenti austriaci, il corteo del Brennero è tornato sul lato italiano del confine dove si è sciolto. La manifestazione è stata seguita con una certa curiosità anche da parecchi turisti tedeschi, rimasti imbottigliati al valico dato che l'Austria aveva chiuso l'autostrada e la statale già a mezzogiorno.

La barriera al valico austriaco è in fase di realizzazione. Vienna prosegue con la sua linea dura sui profughi, su due fronti distinti: al Brennero e lungo il confine ungherese. Due, secondo l'Austria, sono infatti i pericoli da scongiurare: un Tirolo trasformato in "sala d'attesa", se il comportamento italiano non fosse abbastanza "rigoroso" sulla gestione dei migranti in arrivo dal Mediterraneo; e gli effetti di una tendopoli per rifugiati a Koermend, in Ungheria. 

ats/joe.p.

...da qui non si passa
...da qui non si passa (keystone)
I manifestanti al Brennero
I manifestanti al Brennero (keystone)

Dal TG20:

Condividi