Poliziotti greci sul confine con la Turchia, a Kastanies
Poliziotti greci sul confine con la Turchia, a Kastanies (Keystone)

Terrorismo, frontiere da rafforzare

Dichiarazione congiunta dei ministri dell'Interno dell'UE - Entro l'anno una legge per rimuovere la propaganda terroristica online

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I ministri dell'Interno dei 27 Paesi dell'Unione Europea hanno chiesto di "rafforzare" la sicurezza dello spazio Schengen di libera circolazione e delle frontiere esterne dell'UE. La dichiarazione congiunta è stata adottata venerdì e fa seguito agli attentati di matrice islamista in Francia e in Austria.

I 27 hanno inoltre espresso la loro determinazione a concludere "entro la fine dell'anno" i negoziati in corso per varare una legge UE che permetta di eliminare la propaganda  terroristica online entro un'ora dalla pubblicazione.

Cinque anni dopo gli attentati jihadisti del 13 novembre 2015, i ministri hanno reso omaggio alle 130 persone uccise a Parigi e a Saint-Denis e hanno condannato "con la massima fermezza", in particolare, i recenti attentati in Francia e in Austria, che hanno portato ad arresti anche in Svizzera.

Vienna, si indaga anche in Svizzera

Vienna, si indaga anche in Svizzera

TG di mercoledì 04.11.2020

 

"Ribadiamo la nostra determinazione a fare tutto ciò che è in nostro potere per combattere questo barbaro terrore in modo globale, usando tutti gli strumenti a nostra disposizione", hanno sottolineato i Ministri.

 
AFP/M. Ang.
Condividi