L'OMS: "Vaccino, sicuro ed efficace" (keystone)

Triplicati i casi di morbillo nel mondo

L’OMS lancia l’allarme: raggiunto il picco più alto dal 2006; “decessi in molte parti del mondo”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I casi di morbillo aumentano rapidamente in tutto il mondo e minacciano milioni di persone. Quest'anno le infezioni sono triplicate rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ha comunicato martedì a Ginevra, durante una conferenza stampa, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

"Sono milioni le persone a livello globale a rischio - sottolinea l'OMS - Nei primi sei mesi del 2019, i casi segnalati sono i più alti in assoluto dal 2006, con focolai che mettono a dura prova i sistemi sanitari e provocano gravi malattie, disabilità e decessi in molte parti del mondo. Finora nel 2019, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il numero di casi segnalati è triplicato".

Il più alto numero di contagi è stato registrato in Repubblica democratica del Congo (RDC), in Madagascar e in Ucraina. Gli Stati Uniti hanno per parte loro registrato il più alto numero di contagi nel paese degli ultimi 25 anni.

In Madagascar, tuttavia, il numero è diminuito considerevolmente negli ultimi mesi, grazie alle campagne nazionali di vaccinazioni d’urgenza.  

Una delle malattie più contagiose

Il morbillo è una delle malattie le più contagiose al mondo, che più causare complicazioni e decessi. Non esiste una cura, ma può essere prevenuto dalle vaccinazioni, “sicure ed efficaci”, rileva l’OMS.

Le epidemie si verificano perlopiù in paesi dove la copertura vaccinale è debole. Nei paesi occidentali, i “no-vax” sospettano l’esistenza di correlazioni tra il vaccino e l’autismo, questo sulla base di una pubblicazione del 1998. L’OMS, tuttavia, ha più volte smontato questo argomentazioni, ricordando che l’autore dell’articolo, il britannico Andrew Wakefield, aveva falsificato i risultati dello studio.

In Europa finora sono stati registrati circa 90'000 casi; durante l’intero 2018 erano stati 84'000.

Berna punta sulle vaccinazioni

Fare chiarezza su un tema cruciale per la sanità pubblica, un tema che divide e su cui ci sono molte informazioni contrastanti: le vaccinazioni. L’Ufficio federale della sanità pubblica ha presentato la sua strategia nazionale per il 2020, ribadendo quanto le vaccinazioni restino fondamentali.

ATS/ludoC
Condividi