Una stretta di mano tra presidenti che rillaccia il dialogo interrottosi a maggio (Keystone)

USA-Cina, riallacciato il dialogo

I presidenti Donald Trump e Xi Jinping si sono incontrati a margine del G20 - Riprende il colloquio tra le due capitali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I presidenti degli Stati Uniti Donald Trump e della Cina Xi Jinping hanno concordato sabato a Osaka di rilanciare i colloqui sul commercio sino-americano. Lo ha reso noto l'agenzia ufficiale Nuova Cina anticipando anche che Washington rinuncia a introdurre nuovi dazi sui prodotti cinesi (nelle ultime settimane era stata ventilata l'applicazione di tasse aggiuntive per 300 miliardi di dollari). I due paesi riprenderanno i negoziati, interrotti bruscamente lo scorso maggio, "sulla base dell'uguaglianza e del rispetto reciproco", riporta una nota diffusa dopo che i due leader si sono incontratati sabato a margine del G20 di Osaka.

L'inquilino della Casa Bianca ha affermato di aver avuto un incontro "eccellente". Si è intrattenuto con l'omologo cinese all'incirca 80 minuti e, al termine, ha annunciato ai media che i colloqui tra i due paesi sono "ritornati in carreggiata" aggiungendo che "i negoziati stanno continuando". Il riavvio delle trattative sul dossier commerciale avverrà "sulle basi dell'uguaglianza e del rispetto reciproco" ha fatto sapere da parte sua Pechino rilevando che i negoziatori delle due parti discuteranno questioni specifiche.

Incontro al 38º parallelo nord?

Donald Trump nelle prossime ore lascerà il Giappone alla volta della Corea del Sud. Tramite Twitter ha invitato il presidente nordcoreano Kim Jong-a un incontro anche solo per stringersi la mano nella zona demilitarizzata creata attorno al confine stabilito sulla linea del 38° parallelo nord che divide le due Coree. La proposta è stata valutata come "molto interessante" da Pyongyang che però non ha ricevuto alcuna "richiesta formale".

 
ATS/Diem
Condividi