All'aeroporto di Kabul
All'aeroporto di Kabul (keystone)

USA via dall’Afghanistan entro fine mese

Il presidente Biden intenzionato a mantenere il 31 agosto come data limite per il ritiro definitivo delle truppe – G7: “Garantire possibilità di lasciare il Paese”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le forze armate statunitensi si ritireranno definitivamente dall’Afghanistan entro il 31 agosto: lo ha deciso oggi, martedì, il presidente Joe Biden, secondo fonti della Casa Bianca citate da CNN e Fox. La decisione è stata presa dopo aver discusso con i capi di Stato e di Governo dei paesi del G7. Gli stessi talebani, tornati al potere, avevano intimato a Washington di non prolungare la permanenza nel Paese.

In serata, la Casa Bianca ha poi ufficializzato la posizione di Biden, aggiungendo tuttavia che "il ritiro entro il 31 agosto dall'Afghanistan dipende dalla cooperazione dei talebani che dovranno assicurare l'accesso all'aeroporto di Kabul.

Joe Biden
Joe Biden (keystone)

I vertici del G7 hanno inoltre posto ai talebani la condizione di permettere a chiunque lo desideri di lasciare l’Afghanistan anche dopo la fine del mese, ha sottolineato il premier britannico Boris Johnson; l’Unione europea ha per parte suo chiesto agli Stati Uniti di mantenere l’aeroporto di Kabul in sicurezza “fino a quando sarà necessario”, per completare le operazioni di sfollamento.

Afghanistan, parla Biden

Afghanistan, parla Biden

TG 12:30 di sabato 21.08.2021

 

Governo inclusivo, con donne e minoranze

"Chiediamo a tutte le parti in Afghanistan di lavorare in buona fede per stabilire un governo inclusivo e rappresentativo, anche con la partecipazione significativa di donne e gruppi minoritari". È quanto si legge nel comunicato conclusivo del G7 sull'Afghanistan.

 

"Qualsiasi futuro governo afghano deve aderire agli obblighi internazionali e all'impegno dell'Afghanistan per la protezione contro il terrorismo; salvaguardare i diritti umani di tutti gli afghani, in particolare donne, bambini e minoranze etniche e religiose; sostenere lo stato di diritto; consentire l'accesso umanitario senza ostacoli e incondizionato; e contrastare efficacemente il traffico di esseri umani e di droga", sottolinea la dichiarazione.

"La legittimità di qualsiasi futuro governo dipende dall'approccio che adotta ora per sostenere i propri obblighi e impegni internazionali per garantire un Afghanistan stabile", continua il testo.

Afghanistan, continua il ponte aereo

Afghanistan, continua il ponte aereo

TG 12:30 di mercoledì 25.08.2021

 
ludoC/AFP/Reuters/ATS
Condividi