La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen
La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen (Keystone)

Varianti, UE convoca produttori di vaccini

“L’emergere di varianti del virus preoccupa circa una possibile imminente ridotta efficacia dei vaccini recentemente approvati”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La produzione di nuovi vaccini per le varianti di Covid-19, con la stesura di relative normative, è stato uno dei temi affrontati dalla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che domenica ha incontrato in videoconferenza i direttori delle aziende farmaceutiche con le quali l’UE ha firmato contratti di acquisto anticipato: BionNTech/Pfizer, Moderna, AstraZeneca, Johnson & Johnson, Curevac e Sanofi.

“L’emergere di varianti del virus preoccupa circa una possibile imminente ridotta efficacia dei vaccini recentemente approvati”, si legge in una nota sulla videoconferenza durante la quale si è discusso della creazione di un meccanismo continentale per la biodifesa.

La Commissione istituirà un’autorità europea per dare una pronta risposta alle emergenze sanitarie (HERA), per fornire un approccio più strutturato nella lotta alle pandemie. HERA aiuterà ad anticipare le minacce, identificando per tempo le difese. L’industria sarà un partner importante.

Astrazeneca-UE, scontro senza fine

Astrazeneca-UE, scontro senza fine

TG 20 di venerdì 29.01.2021

Red. MM
Condividi