Dovrà pagare 2,6 miliardi di dollari
Dovrà pagare 2,6 miliardi di dollari (Keystone)

“Approfondiremo la questione”

Il Consiglio federale si esprime sulla possibilità di dedurre dalle tasse le multe a banche svizzere

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sarà necessario un esame approfondito riguardo alla  deducibilità dalle tasse delle multe inflitte alle banche svizzere nell'ambito del contenzioso fiscale con gli Usa. È la posizione del Consiglio federale in  vista di un dibattito parlamentare urgente sul caso della multa americana a Credit Suisse.

Nell'ambito del contenzioso fiscale tra le autorità giudiziarie statunitensi e diverse banche svizzere sono state o saranno pronunciate multe elevate nei confronti di diversi istituti, scrive il Consiglio federale nelle sue risposte di venerdì a numerosi interventi.

L’Esecutivo ritiene quindi «ragionevole la richiesta di un esame approfondito da parte della Confederazione e dei Cantoni della questione del trattamento fiscale di 'multe' o di sanzioni finanziarie amministrative nei confronti di persone fisiche o giuridiche», si legge nella nota. Esso elaborerà un rapporto al riguardo.

Il Governo indica in particolare di condividere l'opinione dell'Amministrazione federale delle contribuzioni secondo cui le multe non costituiscono spese giustificate dall'uso commerciale e di conseguenza esse non sono deducibili dalle tasse.

ATS/Red. MM.

Condividi