In fondo basta poco
In fondo basta poco (keystone)

Aiutiamo le specie in pericolo

Basta un terrazzino fiorito o un giardinetto coltivato con criteri rispettosi dell'ambiente per favorire la biodiversità

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Ufficio federale dell'ambiente, in occasione della giornata internazionale della biodiversità, incoraggia la popolazione a contribuire e rendere un po' più vario l'habitat. Tutti possono dare una mano, anche chi abita in città e non dispone di un proprio spazio verde. Basta un balcone per creare una piccola oasi per specie in pericolo: erbette aromatiche e fiori, ad esempio, e ancor meglio se indigeni, sono fonte vitale per api e farfalle.

Per non dire dei giardini, anche minuscoli, prezioso rifugio per animaletti di vario tipo, sempre che si usino metodi di coltivazione rispettosi della natura e -perché no?- si lasci inselvatichire qualche spazio. L'esempio lo danno le autorità stesse: sotto Palazzo federale esiste infatti un parchetto da manuale, da 17 anni gestito dalla Confederazione secondo questi criteri.

Il Dipartimento del territorio ticinese, in collaborazione con Berna, offrirà una serie di attività didattiche e visite guidate tra il 24 e il 27 maggio allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza.

ATS/dg

Dettagli e programmi:

www.festivaldellanatura.ch
www.ti.ch/dt-avvenimenti
www.ti.ch/dt/festival-della-natura-e-della-biodiversita/
www.bafu.admin.ch/bafu/it/home/temi/biodiversita.html

Condividi