Il sistema scolastico ad Argovia

TG 20 di domenica 23.01.2022

Argovia, "la scuola" che piace fuori cantone

Vi sono allievi e famiglie che si sono trasferite da territori vicini per un sistema ritenuto ottimale e flessibile

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il sistema scolastico secondario del canton Argovia, all’interno del viaggio che il TG sta compiendo nel mondo dell’insegnamento, è definito flessibile tanto da attirare sempre più famiglie anche da fuori cantone. Una volta iniziate le scuole medie, infatti, si può ancora cambiare tipo, a dipendenza delle qualità con i tre “tipi” di scuole medie, quindi un allievo può spostarsi anche durante l'anno, se gli insegnanti e la direzione sono d'accordo, come ha spiegato Roland Gindrat, direttore del centro scolastico di Mutschellen, che accoglie oltre 500 giovani da 4 comuni.

Dopo il sesto anno di scuola elementare, quindi, gli allievi frequentano uno dei tre tipi di scuole medie: la scuola reale, la scuola secondaria o la scuola distrettuale. Il sistema è permeabile, permette appunto dei cambiamenti. Chi frequenta la scuola reale o secondaria solitamente opta per un apprendistato o una scuola superiore. Al liceo si accede solo dalla scuola distrettuale e con una media delle note di almeno 4,7.

Roland Gindrat spiega che la valutazione è più complessiva rispetto a Zurigo. Non è un solo esame, in due materie - tedesco e matematica, spiega - a decidere se un'allieva o un allievo possono accedere al liceo. Contano anche altre materie. “Si valutano i ragazzi in modo più globale. Questo è un vantaggio. E gli allievi non devono giocarsi tutto in un solo giorno, ma possono mostrare le loro qualità durante l'anno”. Sistema flessibile contro selezione precoce. Un sistema apprezzato da diversi allievi che, con le loro famiglie, si sono trasferiti in Argovia proprio per abbandonare il sistema scolastico di Zurigo. Due modelli a confronto, a pochi chilometri di distanza.

TG/sdr
Condividi