I valori limite di anidride solforosa, monossido di carbonio, polveri e metalli pesanti sono invece stati rispettati (keystone)

Aria un po' meno inquinata

Secondo l'Ufficio federale dell'ambiente i valori di ozono, polveri fini e diossido d'azoto sono però ancora troppo elevati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lo scorso anno ozono, polveri fini e diossido d’azoto hanno nuovamente superato, sebbene solo in parte, i valori limite delle emissioni inquinanti. I dati più elevati, stando al rapporto annuale reso noto martedì dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), sono stati rilevati in Ticino.

RG 07.00 del 29.08.2018 Il servizio di Mirko Priuli
RG 07.00 del 29.08.2018 Il servizio di Mirko Priuli
 

Rispetto ai valori registrati nel 1985, però, la qualità dell’aria è oggi nettamente migliorata e la maggioranza delle soglie fissate per la protezione della salute e dell’ambiente viene rispettata. Un risultato reso possibile grazie al triplice impegno e alla collaborazione tra Confederazione, cantoni e comuni.

Gli obiettivi per la qualità dell’aria scritti nella legge non sono però ancora del tutto raggiunti. L'UFAM ricorda che l'inquinamento atmosferico è causa di malattie e decessi prematuri; è dunque indispensabile continuare ad applicare una politica coerente per eliminare il più possibile le emissioni.

ATS/MarGù

Condividi