Energia e clima, altre 5 imprese

TG 20 di martedì 19.10.2021

Clima, c'è una Svizzera esemplare

Quindici enti pubblici si sono impegnati a incrementare ulteriormente l'efficienza energetica e l'impiego delle fonti rinnovabili entro il 2030

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'iniziativa Energia e clima esemplari lanciata nel 2013 con 10 partecipanti è entrata in una seconda fase con la sottoscrizione dell'impegno ad aumentare ulteriormente l'efficienza energetica e l'impiego delle fonti rinnovabili da parte di 15 grandi attori elvetici. Si tratta di enti pubblici (l'amministrazione federale civile, il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport, PostFinance, Posta Svizzera, i Politecnici federali e i quattro istituti di ricerca nazionali, Genève Aéroport, FFS, SIG, Skyguide, SUVA, Swisscom, AutoPostale, SSR, Flughafen Zürich, RUAG MRO Holding) che insieme rappresentano il 2,5% dell'intero consumo di energia nazionale.

L'avvio della nuova fase che si estenderà fino al 2030 è stato suggellato martedì sulla piazza d'armi di Thun dalle consigliere federali Simonetta Sommaruga e Viola Amherd con la firma di una dichiarazione di intenti che fissa gli obiettivi da raggiungere entro il 2026 e il 2030. Tutti i partecipanti, per esempio, dovranno raggiungere una quota di elettricità da fonti rinnovabili del 100% al più tardi entro il 2026.

Nella prima fase efficienza energetica aumentata del 31,1%

Il bilancio della prima fase è stato giudicato "estremamente positivo". Dal 2013 al 2020, i dieci partecipanti hanno incrementato la loro efficienza energetica del 31,1% rispetto all'anno di riferimento 2006. L'obiettivo comune di aumentare l'efficienza energetica del 25% era stato raggiunto già nel 2015. Il traguardo è stato raggiunto grazie a 39 misure comuni e 117 misure specifiche. Vi rientrano, ad esempio, i progetti premiati con il Watt d’Or: la rete di energia del Poli di Zurigo e il sistema di raffreddamento con acqua piovana del centro di calcolo di Swisscom grazie al quale viene riscaldato un intero quartiere. Tra le altre misure figurano la sostituzione della metà dei veicoli a combustibile fossile usati per il recapito delle lettere con veicoli a trazione ecologica e l'ottimizzazione della gestione degli avvicinamenti di Skyguide per l'aeroporto di Zurigo.

Diem/TG
Condividi