Giovani e propensione al voto

Politbox al Poli di Zurigo. Uscita nr.17 - Alla ricerca dei motivi del disinteresse per la vita politica

I giovani votano meno rispetto alle altre categorie di età. Lo scarto è dell'ordine del 15-20% e il motivo va ricercato nell'interesse che hanno per la vita politica. Sono le considerazioni del politologo ticinese Fabio Cappelletti, in occasione della 17esima uscita della redazione multimediale di politbox al Politecnico di Zurigo (GUARDA la registrazione in cima a questo articolo)

L'intervista con questo esperto, realizzata da Stefano Pongan, è servita da spunto per un vero e proprio viaggio attraverso le molteplici possibilità che vengono offerte a tutti i cittadini per farsi un'opinione sui candidati e sui partiti che si propongono per l'appuntamento elettorale del 18 ottobre.

Adrian Camartin (RTR) ha condotto la diretta dal Politecnico di Zurigo
Adrian Camartin (RTR) ha condotto la diretta dal Politecnico di Zurigo (ssr)

Questo per esempio con Smartvote (https://www.smartvote.ch/?lang=it_CH) portale di aiuto al voto online che confronta in base a un questionario politico i valori degli elettori con le posizioni di partiti e candidati.

Il collega Sandro Pauli era impegnato sul posto per la RSI
Il collega Sandro Pauli era impegnato sul posto per la RSI (ssr)

Si è poi pensato anche a chi non vota perché... "non so proprio da che parte cominciare". Questo con il contributo di Nicola Jorio, della redazione di easyvote, sito creato appositamente per portare più giovani alle urne.

Studenti dell'ateneo intorno alla postazione di politbox
Studenti dell'ateneo intorno alla postazione di politbox (ssr)

Da segnalare, infine, l'intervista con il politologo Thomas Milic dedicata all'evoting. Il tema, ricordiamo, suscitò un vero e proprio putiferio lo scorso mese di agosto quando una nota del Consiglio federale informò che solo quattro cantoni su 13 che ne avevano fatto domanda (Ginevra, Lucerna, Basilea Città e Neuchâtel) sarebbero stati autorizzati ad offrire la possibilità di votare mediante il canale elettronico. Il motivo? "Carenze significative sono state osservate soprattutto nell'ambito della protezione della segretezza del voto". Milic si è poi soffermato sul rapporto tra giovani e partiti politici e sullo scarso interesse che questa fascia di età porta per gli appuntamenti elettorali.

 

Politbox riprende ora il suo viaggio. La prossima tappa è il Politecnico di Losanna, dove la redazione sosterà mercoledì prossimo per una nuova emissione dal vivo incentrata su Svizzera e innovazione. Stay tuned!

È possibile partecipare alle discussioni e tenersi aggiornato su tutte le iniziative di Politbox tramite le sue pagine Facebook e Twitter

SP

Dal TG20:

Condividi