Giovani svizzeri nell'Artico

La nave San Gottardo sta esplorando i ghiacci polari per raccontare i cambiamenti climatici nell'ambito dello Swiss Arctic Project

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Cinque giovani svizzeri stanno esplorando il circolo polare artico, a bordo della nave San Gottardo nell'ambito dello Swiss Arctic Project, per osservare e raccontare gli effetti dei cambiamenti climatici. I ragazzi si preparano ora ad affrontare l'ultima settimana di viaggio, dopo essere rimasti bloccati per alcuni giorni dal maltempo: nella zona in cui si trovano non pioveva così tanto da oltre 20 anni.

La nave San Gottardo
La nave San Gottardo (Swiss Arctic Project)

Trapiantati nelle zone abitate più a nord della terra, dove gli effetti dei cambiamenti climatici sono maggiormente eloquenti, da due settimane quattro ragazze e un ragazzo osservano e appena possono si connettono ai social network per raccontare le loro scoperte dai fiordi dell'arcipelago delle Svalbard, nel mar glaciale artico, in territorio norvegese.

 

Tra loro, la ticinese Tessa Viglezio, studente di biologia e a bordo della San Gottardo per analizzare gli effetti del riscaldamento globale sugli animali: “Essendo più caldo – spiega Tessa – l'erba e tutte le piantine possono crescere e quindi gli animali erbivori come le renne hanno più cibo. Perciò, sì, vivono meglio, sono di più.

Tra i ghiacci polari con la videocamera
Tra i ghiacci polari con la videocamera (Swissarcticproject.org)

A rallentare la piccola nave su cui vivono e si spostano i ricercatori, negli scorsi giorni ci si è messo il maltempo. Alla faccia della siccità nel centro-sud dell'Europa, da queste parti non pioveva così tanto da oltre 20 anni, come hanno confermato anche le autorità locali.

La barca è abbastanza stabile, ma i bassi fondali più a nord sarebbero troppo pericolosi, dunque il capitano ha deciso di fare una pausa e i giovani ricercatori hanno potuto beneficiare della presenza di internet per comunicare. Ma dopo tutto, lo Swiss Arctic Projet in fondo è proprio questo: un progetto di comunicazione.

Scopri di più:

- Le interviste a Millevoci

- Il sito ufficiale del progetto

- Il blog di Tessa Viglezio

TG/Bleff
Condividi