Svizzeri freschi, molli, duri e extraduri
Svizzeri freschi, molli, duri e extraduri (formaggiosvizzero.ch)

Golosi di formaggio

Cresce il consumo in Svizzera – Precipita l’apprezzamento per i prodotti a pasta extradura

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il formaggio (quello nazionale ma pure quello estero) piace sempre di più in Svizzera, ma per incontrare i favori dei consumatori deve essere fresco o a pasta molle. Le varietà extradure invece non attirano più.

La radiografia emerge dalla statistica del consumo di formaggio diffusa dall’Unione svizzera dei contadini. I numeri indicano che lo scorso anno ogni residente in Svizzera nel 2015 ha mangiato 21,5 chili di formaggio con un aumento di 260 grammi a testa. Le vendite di prodotti come il quark e la mozzarella sono aumentate dell’8,5%. Bene anche quelli simili al Brie (+3%). Preoccupa invece la tendenza delle specialità casearie come lo Sbrinz e la maggior parte dei prodotti dell’Alpe per le quali nel 2015 il volume di smercio si è ridotto del 16%.

Diem/ATS

Per saperne di più: il sito formaggiosvizzero.ch

Il consumo pro capite di formaggio in altri Stati
Il consumo pro capite di formaggio in altri Stati (clal.it)

 

Condividi