Proseguono le campagne di sensibilizzazione (reuters)

Il virus Zika preoccupa meno

Nuovi studi dimostrano che la sua pericolosità si esaurisce in una trentina di giorni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Centro ospedaliero universitario vodese (CHUV) ha pubblicato nuove raccomandazioni riguardanti il virus Zika, trasmesso dalle zanzare in alcuni Stati sudamericani e associato a malformazioni fetali come la microcefalia.

Secondo gli esperti del CHUV, le coppie che prevedono di avere figli non devono necessariamente aspettare 6 mesi, ma solo due, dopo un soggiorno nelle regioni colpite. Nuovi studi hanno infatti mostrato che la persistenza del virus si esaurisce già dopo 30 giorni. La raccomandazione a non recarsi in queste aree continua invece a valere per le donne incinte.

Intanto, nuove zone tropicali vengono interessate dal virus Zika, in particolare nel continente asiatico e in alcuni Paesi africani.

ATS/AlAn

Condividi