Le compagnie meditano la stangata (keystone)

In treno a caro prezzo

Il costo dell'abbonamento generale potrebbe aumentare del 10% nel 2021 dopo anni senza variazioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le aziende di trasporto pubblico stanno pensando di maggiorare il prezzo dell'abbonamento generale, ritenuto troppo conveniente in rapporto alla qualità dell'offerta, a partire dal cambiamento di orario di fine 2021.

RG 18.30 dell'08.05.2019 Le reazioni nella corrispondenza di Gianluca Olgiati
RG 18.30 dell'08.05.2019 Le reazioni nella corrispondenza di Gianluca Olgiati
 

Stando a quanto scrive il bimensile Beobachter, l'intenzione è indicata in un documento interno dell'associazione tariffaria nazionale che riunisce 250 aziende del ramo, datato 6 marzo.

Vi viene ventilato un rincaro del 10%. Invece degli attuali 3'860 franchi attuali necessari per viaggiare in seconda classe, occorrerebbe quindi sborsarne 4'250. Altre ipotesi allo studio sono la soppressione delle giornaliere a disposizione dei comuni e della possibilità di "congelare" l'abbonamento quando ci si reca all'estero. Un portavoce ha confermato mercoledì l'autenticità del testo, sottolineando però che nulla è deciso e che si tratta semplicemente di una raccolta d'idee.

ATS/dg

FFS, previsto aumento delle tariffe

FFS, previsto aumento delle tariffe

TG 20 di mercoledì 08.05.2019

Condividi