Il neo presidente FIFA rivuole i soldi sottratti alla Federazione
Il neo presidente FIFA rivuole i soldi sottratti alla Federazione (keystone)

Infantino rivuole i soldi FIFA

Il neo presidente del calcio mondiale ha sottoposto alle autorità USA una richiesta di risarcimento per decine di milioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il neo presidente della FIFA Gianni Infantino rivuole i soldi sottratti illecitamente alla Federazione internazionale di calcio. Il numero uno mondiale del pallone ha infatti sottoposto alle autorità statunitensi una richiesta di risarcimento per decine di milioni di dollari nei confronti dei 41 ex dirigenti dell’organizzazione imputati per corruzione, compresi Chuck Blazer, Jack Warner e Jeffrey Webb.

«Hanno abusato della loro posizione e causato danni seri e duraturi alla FIFA, alle sue Federazioni e alla comunità calcistica», ha dichiarato Infantino. «I soldi che hanno intascato appartenevano al calcio ed erano fondamentali per lo sviluppo e la promozione dello stesso. La Federazione, in quanto organo mondiale che governa questo sport, rivuole quei soldi e siamo determinati a riprenderceli, non importa quanto ci vorrà», ha aggiunto.

La richiesta di risarcimento ammonta a decine di milioni di dollari «che sono stati dirottati illegalmente attraverso tangenti, percentuali e strategie di corruzione portate avanti dagli imputati e questo importo è destinato a salire man mano che l'indagine continua», si legge in una nota.

ATS/Swing

Condividi