Lauber, in carica dal 2011, aspira al terzo mandato
Lauber, in carica dal 2011, aspira al terzo mandato (keystone)

Lauber assume un'agenzia

Il procuratore generale si è rivolto a degli specialisti della comunicazione per supportare la sua rielezione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il procuratore generale della Confederazione, Michael Lauber, criticato per il suo comportamento nella gestione dello scandalo FIFA, ha deciso di avvalersi dei servizi di una rinomata agenzia di comunicazione zurighese per aiutarlo ad esser rieletto. Lo riporta la NZZ am Sonntag, precisando che il procuratore starebbe pagando di tasca propria il servizio.

La commissione giudiziaria del Parlamento federale ha raccomandato qualche giorno fa al plenum di non rieleggere Lauber il prossimo 25 settembre. Al contrario, la Conferenza dei procuratori della Svizzera (CPS) ha preso posizione in suo favore.

Lauber non va rieletto

Lauber non va rieletto

TG 20 di mercoledì 04.09.2019

 

Lauber, in carica dal 2011, mira a un terzo mandato nonostante sia oggetto di un procedimento disciplinare per alcuni incontri non ufficiali con il presidente della FIFA, Gianni Infantino. Il Tribunale penale federale ha giudicato i suoi comportamenti contrari alle regole di procedura.

ATS/eb
Condividi