L'applauso ai due neoeletti
L'applauso ai due neoeletti (keystone)

Leuthard eletta presidente

L'argoviese ricoprirà la carica per la seconda volta nel 2017; Berset sarà vicepresidente

La consigliera federale Doris Leuthard (PPD/AG) è stata eletta presidente della Confederazione per il 2017, con 188 voti su 207 schede valide. Diciannove riportavano altri nomi (11 quelle per Ueli Maurer), 21 erano bianche e sette nulle. L’argoviese succede al liberale radicale Johann Schneider-Ammann, che un anno fa aveva fatto meglio di lei con 196 voti.

Con questa elezione è la 15ma volta che questa carica va al canton Argovia. Titolare del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni, la Leuthard presiede per la seconda volta la Confederazione. Era già stata in carica nel 2010, quando aveva preso il posto del liberale radicale Hans-Rudolf Merz. Nel suo discorso, pronunciato nelle tre lingue nazionali, la ministra dei trasporti ha ricordato le "grandi sfide" dopo il voto sulla Brexit e l'elezione di Trump negli Stati Uniti, a cui "non possiamo rispondere da soli". La mondializzazione è rimessa in causa e la Svizzera è un paese stabile con grandi competenze, che però ha bisogno di accordi bilaterali.

Doris Leuthard
Doris Leuthard (keystone)

Alain Berset (PS/FR) è stato invece eletto vicepresidente del Consiglio federale per il 2017 con 187 voti su 206 schede valide.

pon/SP/ATS

Dal TG20:

Dal TG12.30:

Doris Leuthard presidente

Doris Leuthard presidente

TG 12:30 di mercoledì 07.12.2016

Condividi