Situazione al limite del sopportabile per parte della popolazione (keystone)

Lucerna a pagamento

Le autorità cittadine meditano l'adozione di una tassa per limitare un flusso turistico che diventa sempre più ingestibile

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le autorità di Lucerna, città vittima del suo successo, stanno valutando l'ipotesi d'introdurre una sorta di pedaggio per i bus turistici, fonte di code sia nel traffico stradale che di imbottigliamenti pedonali quando scaricano frotte di gitanti. 

Dei 9,4 milioni di visitatori che annualmente fanno tappa in zona, più di 25'000 al giorno, solo una minima parte vi trascorre anche la notte; in questo senso, si distinguono soprattutto gli asiatici, campioni del mordi e fuggi.   

In ottobre, il Municipio, favorevole al principio, sottoporrà al Legislativo le sue proposte, comprendenti l'elaborazione d'una nuova strategia per gestire al meglio l'intero settore.

C'è però chi domanda prudenza, facendo notare che, se si vogliono limitare i flussi, l'unico sistema è rivalersi sui gruppi organizzati, proprio quelli prediletti da cinesi, giapponesi, coreani e affini, i quali sono nel contempo tra i più spendaccioni (solo chi proviene da regni ed emirati del Golfo è più prodigo). Rincara la dose Svizzera Turismo, che sottolinea quanto sia importante questa clientela, soprattutto in un momento in cui la Confederazione vede calare la presenza europea, dal 2008 ad oggi diminuita della metà.

ATS/dg

Condividi