La campagna vaccinale partita un anno fa dalle case per anziani ha raggiunto anche i bambini dai 5 anni
La campagna vaccinale partita un anno fa dalle case per anziani ha raggiunto anche i bambini dai 5 anni (Keystone/Ti-Press/Alessandro Crinari)

Meno decessi, più contagi

In Svizzera da venerdì registrati altri 30 morti per Covid, 233 ricoveri e 67'906 casi di positività

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I nuovi casi di contagio dovuti alla pandemia di Covid-19 in Svizzera, nelle ultime 72 ore, riferisce l'Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP), sono stati 67'906. I decessi legati alla malattia provocata dal SARS-CoV-2 registrati da venerdì sono stati 30. Nello stesso arco di tempo altre 233 persone hanno dovuto essere ospedalizzate.

I decessi sono in diminuzione rispetto a una settimana fa (ne erano stati annunciati 48). Le ospedalizzazioni sono stabili (nessuna variazione). In aumento invece i contagi. Sono circa il 5% in più.

 

I cantoni in cui il coronavirus sta circolando maggiormente in questi giorni sono: Ginevra, Giura, Vallese e Grigioni che hanno un'incidenza di oltre 6'000 contagi ogni 100'000 abitanti nell'arco delle ultime due settimane. Seguono il Ticino e gli altri cantoni romandi, mentre nella Svizzera tedesca e in particolare in quella orientale (a suo tempo molto colpita dalla variante Delta) i contagi sono meno e tendenzialmente stanno diminuendo.

 

Cresce invece ancora il numero totale dei degenti negli ospedali elvetici. Attualmente i pazienti totali per Covid sono 1'855, dei quali 271 ricoverati nelle unità di terapia intensiva.

Continuano i test

Continuano i test

Il Quotidiano di domenica 16.01.2022

La quota di test risultata positiva durante il weekend ha raggiunto un nuovo primato: domenica si è arrivati al 44,5%.

 

Una percentuale senza precedenti dall'inizio della pandemia che probabilmente è stata influenzata dal cambiamento di priorità con cui i laboratori procedono alle analisi, cominciando dai prelievi delle persone che hanno sintomi. Finora sono stati comunicati i risultati di 100'000 test eseguiti nel fine settimana, 40'000 dei quali positivi: 26'055 sabato e 14'464 domenica.

Omicron ormai al 90%

Omicron ha ormai completamente soppiantato Delta. Stando ai dati dei sequenziamenti riuniti dalla Confederazione attualmente alla variante scoperta per la prima volta in Sud Africa due mesi fa sono imputabili poco meno del 90% dei contagi in Svizzera. Anche se, va detto, l'Ufficio federale della sanità pubblica avverte che potrebbe trattarsi di un dato sovrastimato poiché in questo momento le analisi mirano a cercare in modo specifico proprio tale variante.

Diem
Condividi