La Nouvelle Cité fu il primo quartiere satellite svizzero
La Nouvelle Cité fu il primo quartiere satellite svizzero (keystone)

Meyrin vince il premio Wakker

Il comune ginevrino "ha saputo fare della diversità un punto di forza" secondo Patrimonio Svizzero

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Premio Wakker 2022, giunto alla sua 51esima edizione, è stato assegnato a Meyrin, "comune dell'agglomerato ginevrino che attraverso il dialogo è riuscito a fare della diversità un punto di forza". Lo annuncia Patrimonio svizzero precisando che la città ha saputo "unire i bisogni delle persone e della natura, e promuovere una cultura architettonica di qualità che va di pari passo con una maggiore biodiversità".

Il nucleo
Il nucleo (keystone)

Il comune di Meyrin è conosciuto per ospitare sul suo territorio parte dell'aeroporto di Genève-Cointrin e il CERN, ricorda l'associazione per la tutela del patrimonio in una nota. Grazie alla vicinanza con la città di Ginevra, dal 1950 la popolazione si è moltiplicata per tredici e conta ora 26'000 abitanti provenienti da oltre 140 paesi.

Il giardino botanico
Il giardino botanico (keystone)

Confrontate con queste sfide, le autorità comunali sono riuscite a fare della diversità un punto di forza, sostiene Patrimonio svizzero. Il nucleo storico di quello che fu un villaggio rurale è tuttora ben conservato. Le costruzioni antiche vengono preservate e adeguate alle nuove esigenze. Molte di esse sono oggi destinate a un uso pubblico e consentono agli abitanti di incontrarsi nel cuore del comune.

Il quartiere di Les Vergers
Il quartiere di Les Vergers (keystone)

A Meyrin fu realizzato negli anni Sessanta il primo quartiere satellite della Svizzera, la Nouvelle Cité. Qui viene valorizzato il potenziale storico-architettonico e sociale dell'architettura del dopoguerra, con i suoi ampi spazi aperti. L'impulso più recente è invece la costruzione dell'ecoquartiere Les Vergers, dove viene promossa la sostenibilità sociale, ecologica ed economica.

L'EVE Cité-Parc, una struttura per l'infanzia
L'EVE Cité-Parc, una struttura per l'infanzia (keystone)

Insomma, grazie a una visione lungimirante, nello spazio di due generazioni il villaggio rurale di Meyrin "si è trasformato in un grande, vivace e vivibile comune dell'agglomerato di Ginevra", afferma Patrimonio svizzero. L'operato delle autorità mostra "com'è possibile gestire in modo responsabile le esigenze delle persone e dell'ambiente anche a livello comunale".

Un tram transita in Rue de Livron. A Meyrin vivono 26'000 persone di 140 Paesi diversi
Un tram transita in Rue de Livron. A Meyrin vivono 26'000 persone di 140 Paesi diversi (keystone)

Il Premio Wakker sarà ufficialmente consegnato al Comune di Meyrin il 25 giugno 2022 in una cerimonia alla quale parteciperà anche la consigliera federale Simonetta Sommaruga.

 
ATS/pon
Condividi