Durante la pandemia è diminuita la domanda di corsi in presenza (Keystone)

Migros chiude sette scuole club

Le sedi di Locarno e Mendrisio interessate dalla riorganizzazione del settore formativo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Federazione delle Cooperative Migros si riorganizza. Miduca, società del Gruppo Migros che dall’inizio di quest’anno è responsabile del settore formativo, ha annunciato giovedì la chiusura di sette scuole club, due delle quali basate in Ticino: Locarno e Mendrisio. Le altre sono quelle di Bulle, Vevey, Sion, Bern Wakdorf e Soletta. Il motivo sembra essere la veloce digitalizzazione nell’ambito formativo, soprattutto dopo la pandemia Covid, e dunque la diminuita domanda per corsi in presenza.

Questa riorganizzazione comprende un piano sociale e misure di accompagnamento, e sono stati offerti nuovi posti di lavoro a quasi tutto il personale amministrativo, e alternative interne per 130 insegnanti.

Il futuro prevede nuove scuole club specializzate nei tre ambiti più richiesti dal mercato: lingue, salute e creatività. L’istituto per la formazione e per il perfezionamento professionale (IBAW), un marchio di Miduca SA, si occuperà e rafforzerà invece corsi di economia, informatica aziendale, amministrazione aziendale, e di agile coach.

La Scuola Club consente ogni anno a più di 200'000 persone di raggiungere i propri obiettivi professionali, grazie a offerte innovative e un apprendimento stimolante.

ATS/rachi
Condividi