Gli avvocati Xavier Oberson (a sinistra) e Jacques Pittet (a destra) durante il processo del 18 febbraio 2016 (keystone)

Nuova condanna per Giroud

Nove mesi di carcere con la condizionale per tre anni per aver frodato il fisco

Il Tribunale distrettuale di Sion ha condannato venerdì Dominique Giroud a nove mesi di carcere con la condizionale per tre anni. Il viticoltore e commerciante di vini vallesano è stato riconosciuto colpevole di truffa in materia di tasse, frode fiscale e altri reati ai danni dell’erario.

 

La corte ha constatato che tra il 2005 e il 2009 l’imprenditore ha omesso di includere nella contabilità della sua società importanti vendite e ha fatto valere oneri inesistenti.

Manovre che gli hanno permesso di risparmiare un milione, quello dovuto alle autorità fiscali cantonali e comunali, su un incasso di 7,95 milioni di franchi.

Il portavoce di Giroud ha fatto sapere che verrà fatto ricorso al Tribunale cantonale.

ATS/MarGù

Condividi