I Verdi sono i più propensi, gli UDC i meno (Keystone)

Nuovi parlamentari più trasparenti

Il 55,7% dei nuovi membri delle Camere ha accettato di divulgare i guadagni provenienti da attività extraparlamentari

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono 44 su 79 i nuovi membri delle Camere federali che hanno accettato di divulgare i guadagni derivanti da attività extraparlamentari. Lo afferma un rapporto dell'organizzazione Lobbywatch.ch, che si occupa della trasparenza nei finanziamenti della politica. Secondo la piattaforma è un risultato "incoraggiante" e i nuovi eletti sono più inclini a rivelare tali entrate rispetto ai loro predecessori.

La trasparenza dei nuovi eletti secondo i gruppi di appartenenza
La trasparenza dei nuovi eletti secondo i gruppi di appartenenza (@Lobbywatch.ch)

Entrando più nello specifico, sono i Verdi quelli più inclini a diffondere questo tipo di informazioni (91,3%), seguiti dal PS (53,8%). Poco sotto si trovano i Verdi liberali e i partiti del gruppo di centro (PPD, Partito evangelico e borghesi-democratici), con il 50% di favorevoli. La percentuale tra i PLR è del 30%. Degli 11 nuovi deputati UDC, nessuno ha invece fornito questi dati.

FD/ATS
Condividi