Un lavoratore in una piantagione in Malesia
Un lavoratore in una piantagione in Malesia (keystone)

Olio di palma: iniziative respinte

Anche il Nazionale, dopo gli Stati, è contrario a escluderlo dagli accordi di libero scambio con l'Indonesia e la Malaysia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo il Consiglio degli Stati, anche il Nazionale ha respinto le iniziative cantonali che chiedevano di escludere l'olio di palma dagli accordi di libero scambio con l'Indonesia e la Malaysia.

"La produzione di olio di palma pone problemi in termini di sviluppo sostenibile e di rispetto dei diritti umani", ha ammesso giovedì Elisabeth Schneiter-Schneider (PPD/BL), parlando a nome della Commissione preparatoria. Tuttavia, sottolinea che gli standard di sostenibilità sono in fase di attuazione e sono stati incorporati nell'accordo con l'Indonesia ed è probabile che un accordo con la Malaysia conterrà disposizioni simili.

Inoltre, secondo Laurent Wehrli (PLR/VD), anche lui membro della commissione, "sarebbe meglio avere degli accordi che fissano dei requisiti e consentano di monitorarli".

Sarà comunque il popolo ad avere l'ultima parola, in quanto è formalmente riuscito il referendum contro l'accordo con l'Indonesia.

Referendum olio di palma riuscito

Referendum olio di palma riuscito

TG 20 di lunedì 22.06.2020

 
ATS/CB
Condividi