Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (tipress)

Più ricoveri, ma meno in cure intense

Altri 1'792 casi di coronavirus in 24 ore, comunica l'Ufficio federale della sanità pubblica - Vaccinato il 63,33% della popolazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il numero dei nuovi contagi col coronavirus e le ospedalizzazioni a esso correlate sono aumentati la scorsa settimana rispetto a quella precedente. I decessi sono rimasti più o meno stabili, mentre le persone in terapia intensiva sono nettamente diminuite. In base al rapporto settimanale dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), nella settimana dal 18 al 24 ottobre in Svizzera e nel Liechtenstein sono state registrate 8'695 infezioni confermate da laboratori (99,8 per 100'000 abitanti), contro 6'430 (73,8) la settimana precedente.

 

Nella settimana in rassegna i ricoveri ospedalieri sono stati 135 (1,6 per 100'000 abitanti), più dei 114 della settimana prima. Si trovavano nei reparti di cure intensive in media 107 pazienti affetti da Covid, un numero inferiore del 17% a quello della settimana precedente (129). La loro quota fra i pazienti ricoverati in cure intensive è scesa dal 43% al 17%.

L'occupazione complessiva dei reparti di cure intensive si è attestata al 72%, come nella settimana precedente: la diminuzione si è quindi stabilizzata dopo il picco registrato a fine agosto ed inizio settembre (79%).

Contagi in crescita

Contagi in crescita

TG 20 di mercoledì 27.10.2021

 

Altri 1'792 casi

Sono 1'792 i nuovi casi di coronavirus registrati in Svizzera nell’arco di 24 ore: lo indicata l’Ufficio federale della sanità pubblica nel suo bollettino quotidiano; altre 18 persone sono finite in ospedale e si contano altri 8 morti a causa del Covid-19. Il tasso di riproduzione è di 1,23. In 24 ore sono stati comunicati i risultati di 24'828 test: il tasso di positività è del 7,22%.

 

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, l’UFSP comunica che il 63,33% della popolazione ha ricevuto due dosi di preparato anti-Covid. Fra coloro che hanno compiuto 12 anni (l'età minima per la vaccinazione) siamo al 72,06%.

Situazione stabile negli ospedali ticinesi

La situazione è stabile negli ospedali ticinesi, dove stando ai dati diffusi giovedì dall'Ufficio del medico cantonale sono sempre 8 i pazienti affetti da Covid-19, 2 dei quali in terapia intensiva. I nuovi contagi sono 25, meno dei 36 di mercoledì (erano 24 una settimana fa) mentre il bilancio dei morti è invariato a 1'007 dal 6 ottobre.

 

Cresce invece il numero delle infezioni nei Grigioni, dove se ne registrano 70. È un dato che non si vedeva dall'8 settembre. Le regioni più colpite sono quelle di Prettigovia e Landquart, nel nord del cantone.

 

Anche in territorio retico non peggiora la situazione ospedaliera: 18 ricoverati (-1) di cui 3 in cure intense.

ludoC/ATS
Condividi