Il Nazionale vuole aumentare l'importo detraibile per figli che studiano o sono apprendisti (Keystone)

Più soldi per figli agli studi

Il Nazionale sostiene un incremento a 10'000 franchi della deduzione generale per la prole minorenne che studia o fa un apprendistato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La deduzione generale per i figli minorenni, che fanno un apprendistato o degli studi va portata da 6'500 a 10'000 franchi. Lo ha ribadito martedì il Consiglio nazionale, discutendo, a livello di divergenze, dell'aumento del tetto massimo delle detrazioni fiscali. La Camera del popolo ha voluto venire in aiuto pure delle famiglie che si occupano della prole senza aiuti esterni, un punto invece bocciato dagli Stati ai quali il dossier è destinato a tornare.

 

Il ministro delle finanze Ueli Maurer ha criticato l'emendamento visto che non è stato oggetto di una consultazione: "Volete spendere denaro senza sapere chi ne beneficerà?", si è domandato, ricordando poi che tale decisione avrà anche ripercussioni per i cantoni, bisogna rispettare le regole del gioco e non prendere decisioni senza coinvolgerli. Perplessità anche a sinistra, perché la misura rischia di favorire i redditi alti.

L'aumento da 10'100 a 25'000 franchi delle deduzioni per la custodia fuori della famiglia è già stato approvato da entrambi i rami del Parlamento. Questo progetto, che concerne soltanto l'imposta federale diretta (IFD), mira a migliorare la conciliabilità tra lavoro e famiglia e si iscrive nell'iniziativa nata per contrastare la penuria di personale indigeno qualificato.

ATS/EnCa
Condividi