La responsabile del Dipartimento federale di giustizia e polizia lunedì a Bruxelles
La responsabile del Dipartimento federale di giustizia e polizia lunedì a Bruxelles (keystone)

"Spazio ad altri migranti"

La Svizzera dovrebbe partecipare al secondo piano di ricollocamento europeo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Svizzera dovrebbe partecipare al secondo piano di ricollocamento di migranti stabilito lunedì a Bruxelles, presente anche la consigliera federale Simonetta Sommaruga, dai ministri della giustizia e dell'interno europei.

Lo si legge nella nota diranmata martedì dal Dipartimento diretto dalla presidente della Confederazione in cui si precisa che il numero di persone interessate non è ancora stato stabilito.

Quanto ai flussi, Berna ha già deciso d'accogliere 1'500 persone provenienti da Grecia e Italia, paesi particolarmente esposti, e ha stanziato altri 70 milioni di franchi per il sostegno in loco, o nelle nazioni confinanti quali Libano e Turchia, ai profughi siriani. In proposito, la ministra ha dichiarato che è necessario collaborare strettamente con gli Stati di provenienza e di transito e ha ribadito l'importanza di un meccanismo permanente di ripartizione in caso d'emergenza.

ATS/dg

Condividi