1'442 persone erano in attesa di almeno un organo a fine 2022
1'442 persone erano in attesa di almeno un organo a fine 2022 (Keystone)

Trapianti, salvate 570 persone

Nel 2022 il numero di donatori è rimasto stabile in Svizzera, ma secondo l'UFSP continua a esserci carenza di organi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lo scorso anno 570 persone hanno ricevuto un organo che nella maggior parte dei casi ha salvato loro la vita. Lo riferisce martedì l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), secondo cui continua a esserci una carenza di donatori.

Sempre nell'anno in rassegna, 164 persone decedute hanno donato uno o più organi. Nonostante i tre anni difficili per gli ospedali a causa della pandemia, le cifre sono rimaste stabili rispetto all'anno precedente (166 donatori di organi). In totale sono stati donati 469 organi da persone decedute e 116 da persone viventi, per un totale di 612.

Anche il numero di persone in lista d'attesa è stabile: a fine 2022, 1'442 persone erano in attesa di almeno un organo (nel 2021 erano 1'434). Per circa la metà di queste un trapianto non era possibile per motivi di salute.

Verso il passaggio al modello del consenso presunto

La situazione sul fronte della donazione potrebbe però cambiare dopo che il 15 maggio scorso il popolo ha votato a favore del modello del consenso presunto per la donazione di organi. Ma la nuova legislazione non entrerà in vigore prima del 2025.

 
ATS/YR
Condividi