Una festa... da stappare

Le 19 giornate cantonali, eventi dal mattino alla sera e 40'000 persone al giorno: mentre si costruisce l'arena, i numeri della Fête des Vignerons

I 25 giorni della Fête des Vignerons che si aprirà il 18 luglio a Vevey saranno tutti "di festa" e accanto allo spettacolo nell'arena vi sarà un ricco programma di animazioni gratuite in tutta la città dalle 9.00 alla 1.00 di notte (le 3.00 nel fine settimana), ha garantito mercoledì il direttore Frédéric Hohl. Si è pensato anche ai giovani, ha garantito Philippe Blanchouin, capo del progetto "Città in festa".

La manifestazione vodese accoglierà ogni giorno 40'000 persone: quasi 20'000 sugli spalti, 10'000 al lavoro perché tutto funzioni al meglio e altrettanti visitatori. Attese le giornate cantonali, 19 e non 26 perché alcuni si sono raggruppati, ma tutte diverse.

I
I "Chienbaese" di Liestal (keystone)

Per esempio i "Chienbaese", portatori di fuoco di Liestal, lasceranno per la prima volta Basilea Campagna. I mulattieri grigionesi impiegheranno 10 giorni per raggiungere le sponde del Lemano.

Sulla Place du Marché, dalle 80 alle 100 persone stanno intanto costruendo con 700 t di acciaio l'imponente arena, che ha un palco di 1'200 m2 e altri quattro di 300m2.

pon/ATS
Condividi