Vegliare sulle regole in sella

Due agenti di pattuglia a cavallo nel Giura per controllare che il bel tempo non vada a scapito del social distancing

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La brigata equestre della polizia cantonale giurassiana è entrata in azione per vegliare sul rispetto delle regole stabilite dalla Confederazione per lottare contro la diffusione del coronavirus.

Due agenti a cavallo hanno percorso alcune delle zone più turistiche del Giura per assicurarsi che, complice il bel tempo, le persone non avessero ceduto alla tentazione di fare una passeggiata di gruppo. I gruppi di più di cinque persone restano infatti vietati.

I cavalli, Quera (5 anni) e Freestyle (16 anni), permettono agli agenti di accedere rapidamente a zone inaccessibili alle auto. La loro missione è principalmente di sensibilizzazione nei confronti del pubblico, ma se necessario le autorità possono intervenire per imporre il rispetto delle regole di social distancing.

ATS/sf
Condividi