È morto l'operaio schiacciato dall'escavatore

L'uomo era stato travolto dal mezzo, che si era ribaltato in via Industria, a Osogna, poco dopo le 20.00

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È morto l'operaio vittima dell'infortunio sul lavoro avvenuto in via Industria, a Osogna, lunedì sera. L'uomo è deceduto a causa delle gravi ferite riportate. Era rimasto schiacciato sotto l'escavatore che stava guidando poco dopo le 20.00. Lo ha reso noto la polizia.

La vittima, un 40enne portoghese, domiciliato nel Bellinzonese, era al lavoro sul mezzo meccanico per una ditta che si occupa di lavorazione di inerti e asfalto, quando l'escavatore, per cause ancora da chiarire, si è ribaltato su un fianco, travolgendo la vittima.

Subito dopo l'incidente erano intervenuti i soccorritori di Tre Valli Soccorso che, vista la gravità delle ferite riportate dalla vittima, avevano chiesto l'intervento di un elicottero della REGA. I pompieri di Biasca hanno messo in sicurezza la zona. La Polizia ha aperto un'inchiesta per stabilire le esatte dinamiche dell'accaduto e sul posto sono intervenuti anche gli specialisti della Scientifica, per effettuare i rilievi.

M. Ang.
Condividi