La zona isolata dalla polizia
La zona isolata dalla polizia (rescue media)

"Credevo fossero petardi"

Omicidio a Chiasso, la testimonianza: "Sentiti cinque o sei spari. È la seconda volta..."

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

“Abbiamo sentito gli spari, cinque o sei. Saranno state le nove o poco prima. Inizialmente ho pensato che dei ragazzi avessero fatto esplodere dei petardi, ma poi ho sentito le sirene della polizia e ho capito che qualcosa non andava”. È ancora scossa quando ci risponde al telefono una delle abitanti di Via Odescalchi, a Chiasso, dove questa sera (giovedì) è stato ritrovato il corpo di una persona uccisa con diversi colpi di arma da fuoco: una vera e propria esecuzione.

A farle eco suo marito, che come la moglie ci ha chiesto di rimanere anonimo per evitare ritorsioni: “La via è uno schifo – ci dice-. Qui succede di tutto. Siamo preoccupati, è la seconda volta che sentiamo degli spari, pensi che mia figlia mi ha pure chiesto di cambiare appartamento”.

Nel quartiere, noto per essere particolarmente problematico, ci sono alcuni postriboli: la polizia non conferma il legame diretto con il fatto di sangue, ma secondo le prime informazioni raccolte dalla RSI potrebbe trattarsi di un regolamento di conti legato al mondo delle luci rosse.

ludoC

Condividi