Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (©Tipress)

Dumping, un "segnale" a Berna

Il Gran Consiglio accoglie parzialmente un'iniziativa in questo senso lanciata da Matteo Pronzini

L’iniziativa cantonale “Lotta al dumping” presentata dal deputato Matteo Pronzini ce l’ha fatta. Il Gran Consiglio ha infatti accolto con 40 voti favorevoli, 25 contrari e 7 astenuti il rapporto della Commissione “Prima i nostri”, che proponeva di accoglierla parzialmente.

Il cantone si attiverà quindi presso l’Assemblea federale chiedendo di legiferare in materia di licenziamenti abusivi legati al dumping salariale. Nello specifico si chiederà di completare l’articolo 336 del Codice delle Obbligazioni.

Durante il breve dibattito dedicato al tema solo il PLR si espresso criticamente precisando che “andare a Berna per dire che abbiamo un problema, ma con la soluzione sbagliata, non serve a nulla”. La proposta del deputato MPS è stata inoltre definita “vaga”. La maggioranza del plenum ha però preferito “mandare un segnale a Berna”.

SP

Condividi