Ghiacciai artificiali in Engadina

Nella Valle del Morteratsch particolari "sculture" hanno il compito di sensibilizzare il pubblico sugli effetti del cambiamento climatico

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Utilizzare "sculture" di ghiaccio per attirare i visitatori e sensibilizzarli sugli effetti dei cambiamenti climatici. Succede nella Valle del Morteratsch, in Engadina, dove gli effetti del riscaldamento globale sono direttamente visibili. Qui, i turisti o i curiosi possono ammirare alcune creazioni gelate, che sorgono proprio lì dove una volta c'era il ghiacciaio.

L'idea degli "ice stupa" arriva dal Ladakh, in India, dove aiutano a combattere le bizze del clima: l'acqua in eccesso in inverno viene così immagazzinata per poi sciogliersi in primavera, quando i contadini ne hanno maggiore bisogno.

I dettagli di questa storia li trovate nel servizio del Telegiornale della RSI, che in vista della conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite che si terrà a Katowice dal 3 al 14 dicembre, dedica una miniserie sui cambiamenti climatici. Nelle prossime puntate le alternative al carbone in India, la deforestazione in Brasile, l'isola che sta sparendo negli Stati Uniti e il boom delle tecnologie verdi in Ticino.

Miniserie cambiamenti climatici

Miniserie cambiamenti climatici

TG 20 di mercoledì 28.11.2018

TG/eb
Condividi